Servizio su misura

In questo post cercherò di spiegare perché un fenomeno come il Web Marketing stravolgerà la quotidianità delle aziende diventando per quelle che non staranno al passo una killer app.L’innovazione principale del pubblicità online, quella che attrae in maniera fatale qualunque manager, quella che spinge gli imprenditori ad investire in questo mezzo promozionale, è la sua misurabilità. Ogni organizzazione piccola, media o grande, può conoscere con precisione quale ROI il budget investito ha generato, e quindi se la campagna ha avuto successo. La maggior parte delle forme pubblicitarie precedenti sono impotenti, impallidiscono davanti a cotanta efficienza, il canovaccio finora seguito consisteva nel vendere la promessa, ma non la dimostrazione.Il punto focale che vorrei sottoporvi invece è un altro e riguarda più il lato sociale del nuovo approccio, quello che solo poche aziende illuminate hanno già colto e sfruttato.Il Web 2.0 offre a chiunque la possibilità di parlare, discutere con il proprio cliente, conoscerlo, sapere quello che vuole e quando lo vuole. Le campagne on line generano dati che se raccolti e interpretati possono far diventare anche una multinazionale il negozio sotto casa.Da più di un ventennio assistiamo allo scontro negozio vs centro commerciale, tanti commercianti per fronteggiare le grandi cattedrali del consumismo, hanno affilato le loro uniche armi: conoscenza dei gusti del cliente e trattamenti personalizzati. I clienti davanti a tale conflitto si dividono tra chi preferisce le coccole e la comodità e chi si fa guidare dal risparmio e dalla possibilità di scegliere.In pratica facendo un esempio vediamo da un lato il salumiere Vito, che affetta il prosciutto sottile e senza grasso come piace alla Signora Rossi, che chiede al piccolo Matteo come sono andati gli esami di quinta elementare, che scherza con il Sig. Bianchi sul risultato della partita, che sconsiglia al cliente l’acquisto di un prodotto perché conosce i suoi gusti. Sull’altro fronte vediamo scaffali di prodotti, con milioni di marche e promozioni, che ci permettono di sposare la convenienza potendo scegliere il prodotto giusto per le nostre tasche.Questa situazione grazie ad internet può diventare roba antica, la rete agisce come una sorta di livella, tutti sono uguali, potenzialmente hanno le stesse possibilità, ognuno è artefice del proprio destino.Prendiamo una grande/media imprese, grazie all’interattività che può generare tramite il web può riuscire a trasformare un target in nomi di persone che hanno un volto, degli hobby , dei gusti, dei bisogni, in pratica può rivolgersi ad ogni cliente personalizzando il servizio, con l’offerta su misura per lui. La possibilità di profilare ogni consumatore senza dispendio di energie, garantendo la soddisfazione e nello stesso tempo la possibilità di allargare, con il passa parola, il numero di acquirenti.Anche le piccole attività possono avere dei vantaggi, abbinando ai loro punti di forza già precedentemente citati, la possibilità di espandere la loro clientela, non dovendo più essere costretti a vendere solo nel territorio in cui operano, il consecutivo aumento degli introiti, permetterà l’abbassamento dei prezzi. In aggiunta grazie al fenomeno della coda lunga potranno soddisfare anche le nicchie di mercato, sperimentando grazie ad una varietà di prodotti in una prima fase virtuale che non andranno a incidere sui costi di gestione e magazzino dell’attività.Credo che la presenza anche nel virtuale sia una necessità per ogni genere di azienda, in alcuni settori il non essere ben posizionati in rete e come non esistere. I consumatori naviganti si fidano sempre meno delle pubblicità e sempre più di quello che si dice in giro sui siti specializzati o sui forum, il monitoraggio della reputazione on line è un fattore che le imprese devono tener molta da conto, se non vogliono rischiare di trovarsi improvvisamente fuori dal mercato.Il web può dare tante risposte e indicazioni, che finora venivano partorite dal guru di turno che tracciava facendosi guidare dall’intuizione la rotta da seguire. Ora il prodotto o il servizio può essere valutato, condiviso dal cliente e in alcuni casi addirittura suggerito, tale modo di agire genera un risparmio considerevole da un lato e un aumento dei guadagni edella soddisfazione del cliente dall’altro.

The following two tabs change content below.
Nel mio lavoro mi faccio guidare dalla curiosità e dalle mie due passioni, lo studio della società e delle nuove tecnologie. Dal 2011 mi occupo di orientamento promuovendo e realizzando workshop orientativi, laboratori, seminari e colloqui individuali. Parallelamente collaboro con diverse aziende offrendo il mio contributo per la creazione di strategie di web marketing e il corretto utilizzo dei social media.

Ultimi post di Vincenzo Bianculli (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *